Incarichi scientifici
Homepage

Elencati qui a seguire gli incarichi accademici svolti tra 1997 e 2008 e le principali consulenze e collaborazioni scientifiche:


2015 (26 settembre) Relatrice al convegno «Guerra e pace nel Novecento e oltre», 19° Biennale Piemonte Letteratura, San Salvatore Monferrato.


2015 Curo la sezione «Arte in guerra | Arte e guerra: dal Futurismo al Post-human» all’interno della mostra ’15-’18 Memorie della Grande Guerra dal fronte a Vercelli (Vercelli, Museo Leone, 27 aprile - 18 giugno).


2013 Curo la mostra Stampatori trinesi del Cinquecento. Editoria, arte e avanguardia tra Monferrato ed Europa (Vercelli, Museo Leone, 14 aprile - 2 giugno).


2011 (29 novembre) A Roma tengo una lecture sul Barocco alla John Cabot University.


2011 Sono nel Comitato scientifico della mostra Bestie. Animali reali e fantastici nell’arte europea dal Medioevo al primo Novecento (Caraglio, febbraio-giugno).


2009 (6 e 8 maggio) Son invitata a tenere due lezioni all’Università del Piemonte Orientale nell’ambito del corso di Letteratura artistica della prof.ssa Patrizia Zambrano.


2008 Sono consulente del Comune di Fontanellato (Parma) per la realizzazione d'un itinerario storico-artistico originale vólto alla promozione del territorio.


2008 (7 aprile) A Roma, dopo aver accompagnato gli studenti a visitare l’Oratorio del Gonfalone tengo una lecture su Federico Zuccari alla John Cabot University.


2006-2008 Per due anni accademici (2006-2007; 2007-2008) sono docente di Italiano al Laboratorio di lettura e scrittura della Facoltà di Lingue e straniere dell'Università di Torino.


2006-2007 Sono due volte titolare di contratti co.co.co. come collaboratore scientifico del Dipartimento di scienze filologiche e letterarie dell'Università di Torino.


2007 (3 maggio) Nominata CULTORE della MATERIA (Letteratura italiana), Facoltà di Lingue e Letterature straniere, Università di Torino.


2007 (26 marzo) Relatrice al convegno internazionale «Viaggi e pellegrinaggi fra Tre e Ottocento. Bilanci e prospettive», Università di Torino.


2006 (7 febbraio) Relatrice al convegno nazionale «“In assenza del Re”: le Reggenti nei secoli XVI e XVII», Università di Torino.


2005 (1-2 ottobre 2005) Direttore artistico della 2^ edizione di «Fontanellato specchio d’arte: da Parmigianino a domani» (dedicata al tema del mito di Atteone), che – tra gli altri – ha avuto ospiti Arnaldo Colasanti e il premio Goncourt Frédérick Tristan e Francesca Sanvitale.


2005 Incaricata dal Comune di Saluggia (Vercelli) come esperto scientifico per una Bibliografia della critica faldelliana.


2004 (20 novembre) Relatrice, a Saluggia, al convegno nazionale «Per Giovanni Faldella», organizzato dal Comune di Saluggia e dall’Università di Piemonte Orientale.


2004 (novembre) Siglo un contratto di 11 mesi di ricerca FIRB presso il Dipartimento di scienze filologiche e letterarie, Università di Torino.


2004 (21-23 maggio) Direttore artistico della 1^ edizione di «Fontanellato specchio d’arte: da Parmigianino a domani» (dedicata al tema Arte & Alchimia), che – tra gli altri – ha avuto ospiti Philippe Daverio e Franco Maria Ricci.


2004 (28 gennaio) Conseguo il titolo di DOTTORE di RICERCA in Italianistica, Università di Torino.


2002 (6 dicembre) Relatrice al convegno «Eresie?», Università di Parma.


2002 All’Università di Torino, nell’ambito del corso del prof. Marziano Guglielminetti, tengo alcune lezioni su Ungaretti, Zanzotto, Gadda, e sui Grotteschi di G.P. Lomazzo.


1999 (16 febbraio) Nominata CULTORE della MATERIA (Letteratura italiana), Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Parma.


1998-2003 All’Università di Parma ho tenuto cinque corsi di seminario per laureandi afferenti la cattedra di Letteratura italiana del prof. Marzio Pieri, di cui son stata assistente volontaria (i temi furono: Tecniche retoriche nella prosa letteraria italiana dal XIV al XVII secolo; Teatro e lirica nell’età barocca; Forme dell’ironia nella letteratura da Pulci a Pirandello e Gadda; “’L capo in labirinto”: percorsi tra Scrittura e Pittura nel Manierismo; Trasmutare e interpretare: modi dell’imitazione nelle arti anticlassiche).


1997-2010 Membro del «Centro Studî Archivio Barocco» dell’Università di Parma.


2000 A seguito dell’ultimo megaconcorso ministeriale nazionale, ho conseguito l’abilitazione all’insegnamento nella classe A050 e vinto una cattedra, sulla quale non ho mai seduto.